BASTA QUALCHE ORA PER INNAMORARSI DI BILBAO, CITTÀ DAL FASCINO DECADENTE

Bilbao è la città di cui mi sono maggiormente innamorata durante il mio viaggio nella Spagna del Nord la scorsa estate.

In aereo da Milano la compagnia è la Vueling. Arrivarci in macchina è piuttosto complesso per via delle molte tangenziali, il navigatore è impazzito più di una volta. Se viaggiate in auto trovate un parking e giratela a piedi o con i mezzi pubblici.

La città è divisa a metà dalla Rìa de Bilbao, il fiume lungo il quale potete fare una splendida camminata diurna o serale. Per dormire abbiamo scelto la zona della stazione, un AirBnb carinissimo con proprietaria super gentile.

Palazzi antichi, case colorate, murales bellissimi, l’avanguardia del Guggenheim e la decadenza percepita in ogni angolo. Ho trascorso a Bilbao due giorni. Mi sono bastate due ore per innamoramene e sentirmi a casa. Usate la Rìa per orientarvi e il gioco è fatto.

Al Casco Viejo si arriva oltrepassando il Puente de la Merced: vi troverete circondati da case antiche, viuzze strette e innumerevoli bodegas di pinchos e tapas. Consiglio per tapear Gartz (premio miglior tortilla di morcilla) e Irrinki (4 pinchos e due cañas poco più di 10€).

Per una cena di buona qualità spostatevi nel centro moderno della città al ristorante La Mary (Arriquíbar Plaza, 3).

Oltre al Guggenheim che merita una visita per la sua configurazione architettonica più che per le opere, c’è il Museo de Las Bellas Artes immerso in un parco verde molto carino.

Edificio in stile art nouveau di inizio ‘900 è l’Azkuna Zentroa. Ristrutturato da Philippe Starck, il centro culturale e polifunzionale è sempre aperto. Ospita esposizioni, spazi lettura al piano terra, alcuni bar e un multisala (economico rispetto ai nostri cinema). Colonne di forme, dimensioni e colori differenti vi colpiranno entrando. Se alzate lo sguardo in alcuni punti vedrete il fondo della piscina ospitata al piano rialzato, con corpi che nuotano e rendono ancora più suggestivo lo spazio.

Prendendo la metro potrete risalire il fiume e raggiungere l’Oceano e le spiagge. Le mete più ambite sono Getxo, un villaggio di pescatori, Sopela e Plentzio. Più che prendere il sole (dovete essere davvero molto fortunati), a Bilbao si fa surf, non perdete l’occasione 🙂

2017-12-10T19:21:35+00:00 10 Dic 2017|curiosità|