I SAPORI SPAGNOLI CHE ARRIVAVANO VIA POSTA PRIMA DELL’ARRIVO DEI NONNI.

Manca meno di un mese a Natale e, come di consueto, ritornano alla mente tradizioni vecchie e nuove.

Non è mai facile dover gestire il Natale nella sfera privata quando professionalmente (menù, regali, cene aziendali) l’hai preparato già da tempo. Ti sembra quasi di averlo già vissuto quando sei nel vortice di promuovere idee regalo e attività per la più importante delle festività.

L’altro giorno, quasi per caso, ho pensato ad uno scatolone in cantina a casa dei miei che contiene addobbi per l’albero che riporta l’indirizzo di casa scritto a mano da mia nonna Carmen. Quell’immagine così forte mi ha riportato a quando anni fa di questi tempi arrivava a casa un pack di sapori spagnoli qualche settimana prima che nonni e parenti invadessero di persona casa Olivi.

Mia nonna Carmen verso metà novembre andava a comprare torroni di tutti i tipi, dolci catalani e spagnoli, fuet, chorizo, jamón sottovuoto in quantità e spediva via posta un bel pacco “da Gavà con furore”. Era come se il Natale arrivasse in anticipo e si respirava l’attesa di un periodo in famiglia fatto di relax e tavole imbandite, in compagnia di amici e parenti lontani. Un periodo ricco di sapori, i nostri, condiviso con le persone più care.

La scatola con l’indirizzo che continuiamo a tenere è come a ricordo di quei Natali: non avevamo ancora il sabor e consumare prodotti spagnoli era una vera ricorrenza ed esperienza, un ritorno a casa attraverso il cibo che avveniva soprattutto a Natale.

Vi racconto tutto questo perché è il messaggio che ho voluto declinare quando ho creato, quasi di getto, i box natalizi di quest’anno.

Regalate(vi) del tempo con chi amate condividendo sapori non quotidiani, sarà come vivere qualcosa di unico e ancora più prezioso.

Che siano dolci (torroni e cacaolat), alcolici (tris di liquori e amari), peposi (tris di salami), ai fornelli (kit da cucina), seduti ai nostri tavoli (buono cena) o in viaggio con noi a Barcellona la prossima primavera, vi auguro un Natale ricco di sapori ed emozioni da condividere con chi amate.

Ps come prevedibile al ritorno a casa nonna Carmen si riempiva la valigia di Pandoro, quando in Spagna ancora non lo vendevano 🙂

2018-11-29T15:54:19+00:00 29 Nov 2018|curiosità|